Quando usare l’elettrostimolatore?

Quando si usa l’elettrostimolatore non bisognerà creare squilibri, ovvero bisogna fare attenzione di non allenare di più un muscolo e meno un altro per esempio, come illustrato in questa pagina.

Come usare l’elettrostimolatore

Nel caso si abbia deciso di voler allenare i bicipiti, bisognerà allenare quelli di destra in egual modo rispetto quelli di sinistra, o magari allenare soltanto quelli di un solo braccio, andranno difatti, allenati entrambi proprio per non dover creare squilibri.
Soprattutto non bisognerà improvvisarsi esperto, se non si sa dove andranno posizionati gli elettrodi, se anche dopo aver visualizzato il corretto posizionamento si è ancora indecisi e si tema di sbagliare, non ci dovrebbe essere nessuna vergogna nel chiedere un aiuto. Gli elettrodi andranno posizionati in modo corretto così che si possa eseguire una buona stimolazione. E’ bene sottolineare che ci sono specifici modelli che mostrano sullo schermo il buon posizionamento di tali conduttori.

Anche la giusta frequenza è importante, le indicazioni che sono presenti nel manuale d’uso di un elettrostimolatore dovrebbero mostrare le dovute frequenze per in modo che non ci sia una sovra-eccitabilità del muscolo. Se queste frequenze non saranno presenti oppure sono state perse, bisogna non improvvisarsi esperti.

L’elettrostimolatore non rappresenta di certo un gioco e quando si avrà a che fare con elettricità vs muscoli non bisognerà essere leggeri. Alcuni modelli possono risolvere il problema delle frequenze di stimolazione mediante una tecnologia MI capace di poter impostare in modo automatico i parametri giusti parametri.

Iniziare con un livello di intensità della corrente di tipo debole permetterà al proprio corpo di abituarsi. Incrementare questa intensità soltanto quando il corpo si sia già adattato e non prima.
Inoltre, ci sono dei soggetti che non dovranno in nessun caso usare lo stimolatore muscolare elettrico, in particolare ci si riferisce a chi soffre di malattie cardiache, ma anche di malattie infettive acute, a chi presenta febbre oltre i 38°,  in particolare a chi porta i pacemaker, agli epilettici ed anche alle donne in attesa.

Ovviamente non dovranno usare lo stimolatore anche i soggetti a cui è statato proibito l’uso da uno specialista.
L’elettrostimolatore andrà usato per riabilitare muscoli a seguito di un infortunio, va utilizzato quando si intende combattere un dolore senza ricorrere agli antidolorifici, andrà quindi utilizzato quando si vorranno migliorare le proprie prestazioni fisiche integrandone l’utilizzo con un programma di vero e proprio allenamento, andrà utilizzato per migliorare il proprio aspetto fisico, mediante programmi dedotti al modellamento, rassodamento, al drenaggio.